La Supercoppa è nostra!

Pubblicato da Andrea Mazzilli il 23/12/2014 alle 1:25

Supercoppa 2014Una partita che sembrava non terminare più, tempi regolamentari (terminati 1-1), tempi supplementari(terminati 2-2) e rigori… 7-8 è il risultato finale che i permette di riabbracciare la Supercoppa dopo ben 24 anni e contro la stessa squadra dell’ultima nostra sfida per conquistarla

Una partita con un Higuain che, con la sua insistenza e determinazione nel segnare i 2 gol, ci ha permesso di arrivare ai supplementari ed ai rigori (oltre ad aver fatto capire con un gesto a seguito del gol le sue intenzioni per la partita), un Hamsik che da capitano ha dimostrato ancora al resto della squadra che quando tutti ti danno per sconfitto puoi smentirli e dimostrare che sei ancora li a lottare ed un 24enne Rafael Cabral che con la sua parata è riuscito ad uscire allo scoperto dalla pesante ombra di un predecessore con maggiore esperienza come Pepe Reina e farsi valere, diventando lui l’uomo che concretizza la vittoria di una partita durata oltre 115 minuti.

Ovviamente sono solo 3 dei tanti giocatori che vanno ringraziati per averci regalato una serata emozionante (anche terrorizzante in alcuni momenti, ma per il nostro Napoli direi che possiamo sopportarlo) ed averci dato la possibilità di esultare e festeggiare per la vittoria della Supercoppa 2014.